La questione degli elefanti in Asia, è un argomento molto delicato al quale approcciarsi. L’elefante, animale simbolo della Thailandia è anche una delle sue principali attrattive turistiche, ma occorre fare attenzione e sapere scegliere in quale struttura sia bene far visita a questi animali.

La linea che divide i buoni centri dai centri in cui vengono spudoratamente sfruttati e maltrattavi è sottile, dato che la legge lo definisce come mezzo di trasporto.addestramento-elefanti-chiang-mai

Saper scegliere un centro che non metta in ridicolo gli elefanti e che rispetti la loro natura (libera) non è semplice, ma si può fare, basta sapersi informare. Gli aspetti fondamentali che gli animalisti sottolineano, sono la privazione dell’identità propria di questo maestoso animale, attraverso l’esecuzione di attività che vanno contro la propria natura : suonare l’armonica, giocare a calcio, pitturare…tutte pratiche che vengono assimilate dall’animale attraverso un addestramento, spesso violento: molti mahout utilizzano, durante l’addestramento o in fase di esecuzione del comando, un gancio in metallo anche chiamato hook, attraverso cui vengono impartiti gli ordini. In alcuni centri questo gancio è stato sostituito con una canna di bamboo, non è molto ma è già qualcosa.

Noi, durante la nostra visita a Chiang Mai, abbiamo scelto il Maesa Elephant Camp, a circa 25 km a nord-ovest di Chiang Mai, il quale nonostante pratichi ancora una spettacolarizzazione dell’animale, gode di una buona fama per quanto riguarda il trattamento degli elefanti: è uno dei più grandi allevamenti della Thailandia settentrionale ed il tasso di natalità è molto alto, il che è indice del fatto che gli elefanti godono di una buona salute fisica e mentale. La struttura però, come accennato, ha sollevato critiche da parte degli animalisti per via degli spettacoli; il Maesa Elephant Camp è stato anche uno dei primi ad introdurre la figura dell’elefante artista, ovvero un pachiderma capace di dipingere con un pennello infilato nella proboscide.

Nel campo è anche possibile fare una passeggiata a dorso di elefante ed imparare l’arte dei mahout (addestratore).

La struttura sorge in un’incantevole posizione in mezzo ai boschi, con un ruscello che l’attraversa. dove durante il giorno gli elefanti vanno a farsi il bagno; chi lo desidera può pagare un supplemento all’ingresso e partecipare al ‘bagno degli elefanti’. Noi l’abbiamo evitato per via del prezzo un pò elevato.

Ci siamo limitati a fare un breve giro a dorso d’elefante nella giungla, ad assistere allo spettacolo degli elefanti, fare foto al loro fianco e visitare la nursery in cui potrete ammirare un tenerissimo cucciolo di elefante e dar da mangiare, banane e canna da zucchero, alla sua mamma. Il giro a dorso d’elefante + lo spettacolo ha un costo di 600B a persona.

 Altri centri validi

  • Elephant Nature Park (www.elephantnaturepark.org), riserva che accoglie pachidermi feriti o salvati da situazioni di sfruttamento; il parco si trova a 60 km da Chiang Mai nella valle del Mae Taeng, ed offro agli animali un ambiente semi-selvatico. I visitatori possono dare una mano a lavare gli animali e osservare il branco, ma non ci sono né spettacoli né passeggiate a dorso d’elefante. Si può lavorare qua come volontari;
  • Patara Elephant Farm (www.pataraelephantfarm.org), questo allevamento è immerso in una splendida foresta e offre la possibilità di vedere da vicino questi maestosi pachidermi ma anche di imparare a conoscerli. Gli ospiti diventano “guardiani” degli elefanti per un giorno e a loro spetta il compito di nutrirli, di lavarli, di verificare che siano in salute e di far loro seguire alcuni comandi di base. Il centro si trova a 30 km a ovest di Chiang Mai, a Samoeng;
  • Baa Chang Elephant Park (www.baanchangelephantpark.com), questo centro mira ad educare i visitatori alla tutela degli elefanti. Durante la visita di un giorno vi verranno insegnati alcuni comandi di base del mahout, compresi quelli per guidare l’animale e fargli il bagno. Potrete anche fare una passeggiata a dorso d’elefante. Le escursioni meno costose sono quelle in cui viene assegnato un elefante ogni due persone. Il centro si trova a Mae Taeng, 50 minuti a nord di Chiang Mai.

 

copertina-guida-thailandiaSe vuoi una guida funzionale e leggera per il tuo prossimo viaggio in Thailandia, acquista presso il nostro shop la pratica guida digitale scritta interamente da noi!

commenti