Maya Bay, la splendida spiaggia resa famosa dal celebre film ‘The Beach’ con Leonardo di Caprio. Consigli su come raggiungerla e quanto costa visitarla.

A pochi kilometri dall’altrettanto rinomata Phi Phi Don (comunemente chiamata Phi Phi Island), è ad oggi divenuta un vero e proprio luogo di pellegrinaggio! In tantissimi, ogni giorno, raggiungono questa favolosa baia, in autonomia o prendendo parte ad uno dei tanti tour che ogni giorno partono da Phuket o dall’Isola di Phi Phi Island.

maya-bay

In effetti questo luogo riserva una magia particolare, vuoi per i suoi colori o per le alte scogliere che la proteggono quasi a preservarne la bellezza ed il suo essere così selvaggia.

Milioni di visitatori, ogni anno, raggiungono questa spiaggia per prendere parte ad un sogno, per rivivere le stesse emozioni che una effimera ma persuasiva pellicola holliwoodiana ha suscitato in loro; chiunque abbia visto il film, sa bene di cosa parlo: vivere in un paradiso incontaminato, le cui giornate sono scandite soltanto dalle proprie necessità e dal ritmo della natura, lontano da una società frenetica basata sul consumismo. E quindi come non voler essere un po’ contaminati da quella magia?

Cosa fare a Maya Bay e a Phi Phi Leh

Solitamente, oltre alla famosa spiaggia di Maya Bay, i tour includono anche una visita alla Viking Cave, una caverna abitata dai coltivatori di nidi di rondine – non più accessibile, ma che potrete ammirare dall’imbarcazione – e  alla laguna di Pilah, un vero paradiso per lo snorkeling dove nuotare tra tantissimi pesci diversi e coloratissimi, un vero spettacolo sommerso! Dalla laguna di Pilah è possibile raggiungere Maya Bay attraverso una caverna, nel caso in cui non ci sia alta marea, oppure attraverso un’ arrampicata che si congiunge, attraverso un breve sentiero, alla spiaggia.

Come raggiungere Maya Bay

Ogni giorno numerosi tour raggiungono Maya Bay e l’isola di Phi Phi Leh dalla vicina isola di Phi Phi Don.

Le escursioni di gruppo in long tail boat costano 800B, mentre quelle in motoscafo costano 2400B. Di solito hanno tutte una durata di mezza giornata. Per trovare quella più adatta a voi , vi basterà recarvi lungo le vie della town di Phi Phi Don ed informarmi nelle tante agenzie presenti. Noi abbiamo unito la visita alla baia ad un placton tour, un’altra bellissima attività che non potrete perdervi.

Il mio consiglio è di valutare anche una terza alternativa, ovvero quella di noleggiare, in maniera autonoma, una long tail boat così da poter raggiungere la baia durante le prime ore del mattino, prima ancora che gli altri tour giungano sull’isola (di solito arrivano tutti intorno alle 10, quindi considerate di arrivare tra le 8-9 almeno); eviterete di ritrovarvi la spiaggia sommersa da turisti e potrete godervi la sua atmosfera selvaggia ed esotica quasi in solitudine. Per quanto riguarda il costo di noleggio, non posso darvi una tariffa certa, posso però dirvi che il noleggio per 4 ore per raggiungere bamboo island ci è costato 2000B in due (circa 40€); ovviamente potrete contrattare il numero di ore che più vi interessa. Solitamente per godervi un po’ l’isola e la baia sono sufficienti 3-4 ore, a seconda di quanto snorkeling vi piace fare o di quanto vorrete permanere sulla spiaggia (visto che si paga io sfrutterei il più possibile l’ingresso al parco). Troverete noleggiatori sia nella Town che lungo Long beach.

Tornando a Maya Bay, molte compagnie ormeggiano a largo, mentre altre, offrono la possibilità di trascorrere del tempo sulla spiaggia e nella foresta al suo interno; trattandosi di parco nazionale, l’ingresso alla spiaggia ha un costo di 400B, non poco se si paragona ad altri parchi della Thailandia, ma comunque ne vale la pena.

copertina-guida-thailandiaSe vuoi una guida funzionale e leggera per il tuo prossimo viaggio in Thailandia, acquista presso il nostro shop la pratica guida digitale scritta interamente da noi!

commenti