Avete prenotato un viaggio per la Thailandia e vi state chiedendo cosa mettere in valigia?

Vi darò una mano parlando un po’ del clima e delle sue temperature. Inoltre vi illustrerò cosa ho messo io nel mio zaino per un viaggio che si è spinto dal nord al sud della Thailandia, alternando quindi la visita di diverse città al mare e alla spiaggia.

Innanzi tutto dovete sapere che la Thailandia gode di un clima tropicale il quale si suddivide in due stagioni: la stagione secca e quella umida.

La stagione secca è caratterizzata da temperature elevate con la quasi totale assenza di piogge e va dal mese di Novembre al mese di Marzo; mentre la stagione umida, caratterizzata da piogge monsoniche copre il restante periodo dell’anno.

In valigia…

Date le alte temperature vi consiglio di portare con voi:

  • abiti leggeri, preferibilmente in cotone o comunque in tessuti traspiranti, cosicché la vostra pelle possa respirare bene;
  • un cappellino che vi ripari dagli intensi raggi solari;
  • una crema solare, perché il sole picchia forte anche se potrebbe non sembrare (soprattutto nella stagione secca data l’assenza di umità);
  • uno spray repellente contro le zanzare, che avrete il dispiacere di incontrare sia se vi spingete all’interno della giungla, che nelle zone di mare: prevenire è meglio che curare!
  • scarpe comode: io ho utilizzato esclusivamente scarpe da tennis e per brevi passeggiate le infradito, ma il mio consiglio rimane quello di utilizzare scarpe chiuse (magari leggere per non soffrire il caldo) ed estremamente comode poiché camminerete davvero tanto e non sempre il terreno risulta comodo da percorrere;
  • un k-way o una giacca frangivento (di quelle che si utilizzando per andare a correre o per escursioni in barca a vela) : sarà utilissima sia durante il volo (la nostra cabina ha raggiunto temperature artiche!) che negli spostamenti interni se ad esempio deciderete di utilizzare bus o addirittura taxi: in Thailandia hanno l’abitudine di usare aria condizionata sparatissima, quindi occhio!
  • un pareo che vi sarà molto utile sia per il mare, poiché asciuga velocemente (io lo uso come telo da mare), che per la visita ai principali templi di Bangkok e simili: nei templi buddisti si richiede di avere gomiti e ginocchia coperti, e per le donne la gonna deve arrivare alle caviglie, quindi un pareo sarà molto utile per non dover uscire dall’albergo con indosso abiti troppo pesanti;
  • una scorta assortita di medicinali (qui la lista dei più utili);
  • una copia dei documenti di viaggio, così da lasciare al sicuro l’originale e portare giornalmente con voi una copia;
  • una buona assicurazione viaggio: che viaggiate tramite agenzia oppure no controllate accuratamente il massimale della vostra assicurazione di viaggio; qualora sia troppo basso valutate la possibilità di ampliarlo portandolo a cifre elevate soprattutto se la destinazione del vostro viaggio, come la Thailandia, non ha accordi sanitari con l’Italia. Quando si parla di salute all’esterno meglio non risparmiare!
  • ultimo, ma non per importanza, un lucchetto o volendo più di uno per chiudere il vostro zaino o la vostra valigia ogni qual volta ve ne dobbiate separare (ad esempio durante lunghi tragitti in autobus), anche se consiglio caldamente di portare sempre a bordo con voi gli oggetti di valore; la prudenza non è mai troppa.

 

copertina-guida-thailandiaSe vuoi una guida funzionale e leggera per il tuo prossimo viaggio in Thailandia, acquista presso il nostro shop la pratica guida digitale scritta interamente da noi!

commenti