Ogni giorno, moltissime compagnie collegano il molo di Phuket alla famosa isola di Phi Phi Island.

Vi racconterò tutto ciò che ho scoperto durante la fase di preparazione del viaggio e ciò che poi si è rivelato una volta là.

Prima della partenza

Non conoscendo bene cosa avremmo trovato là in termini di organizzazione, ero un po’ preoccupata, perché avevo prenotato dall’Italia quello che per me era un posto da sogno a Phi Phi Island, il Viking Resort, e viaggiando in alta stagione (nel mese di Dicembre) temevo di correre il rischio di non riuscire a raggiungere l’isola per il giorno prefissato.

Avevo letto che molte compagnie non erano così affidabili in termini di puntualità e partenze garantite, inoltre avevamo destinato all’isola di Phi Phi Don soltanto 4 giorni e mezzo, per cui ci tenevo ad ottimizzare al massimo quei pochi giorni in quella che era la meta più sognata di tutto il viaggio. Mi sono quindi messa alla ricerca di una compagnia di traghetti veloce e mi sono imbattuta nella TigerLine: era l’unica che impiegava un’ora a raggiungere l’isola (a differenza delle altre compagnie che impiegano due ore). Abbiamo prenotato comodamente online qualche giorno prima della partenza, selezionando il pick-up presso l’hotel (costo a persona 900B). La partenza era prevista per le 8 di mattina e occorreva presentarsi al molo, circa un’ora prima della partenza. La compagnia è passata a prenderci verso le 6:30 di mattina, in perfetto orario, come indicato nella mail.

Le imbarcazioni non sono nuovissime, avrebbero davvero bisogno di un restyle e di un po’ di manutenzione, ma ahimè in linea con le altre compagnie locali. L’arrivo a Phi Phi Island è stato puntuale (ore 9:00) e siamo quindi soddisfatti della nostra scelta.

Una volta giunti sull’isola

Una volta giunti a Phi Phi Island ci siamo informati sui vari orari e compagnie per il rientro.

Avrei voluto prenotare con la stessa compagnia dell’andata, perché è l’unica che riparte da Phi Phi il più tardi possibile (ultimo traghetto ore 17:00).

Purtroppo è emerso che la TigerLine, la quale compie la tratta Phuket-Ko Lanta, nel tragitto di rientro difficilmente risulta essere in orario poiché effettuando molte fermate intermedie prima di giungere a Phuket, accumula ritardi lungo il tragitto;  avendo noi un volo per Bangkok in serata, abbiamo preferito non rischiare di perdere il volo, optando per una delle compagnie che ogni giorno effettua la spola Phi Phi-Phuket con partenza alle ore 15:30 ( arrivo ore 17:30). Abbiamo prenotato un biglietto Open (vale a dire valido per qualsiasi giorno, costo 300B), in uno dei tanti baracchini vicino al molo di Phi Phi town.

In Conclusione

Se volete contenere i costi e siete flessibili con gli orari, vi consiglio di prenotare un’andata/ritorno con traghetti tradizionali (quelli che impiegano 2h) i quali sono abbastanza economici. Potete tranquillamente informarvi una volta giunti a Phuket, poiché le compagnie sono davvero tante e gli orari di partenza diversi: 8:30, 10:30, 13:30 e 14:30, oltre all’orario offerto dalla TigerLine delle 8:00Acquistando un biglietto Open a/r risparmierete circa un 10% e potrete scegliere tra i seguenti orari per il rientro: 9:00, 9:30, 1:30 e 2:30, oltre a quello offerto dalla TigerLine delle 17:00.

orari-compagnie-traghetti-phuket-phi-phi

Per qualsiasi altra domanda scrivetemi pure e cercherò di aiutarvi!

copertina-guida-thailandiaSe vuoi una guida funzionale e leggera per il tuo prossimo viaggio in Thailandia, acquista presso il nostro shop la pratica guida digitale scritta interamente da noi!

commenti